DUIT | Progetto Inclusivo e Sviluppo di Tecnologie per gli spazi di Assistenza nel percorso materno-infantile
Ad aprile abbiamo intrapreso insieme al Dipartimento di Architettura DIDA dell'Università di Firenze il progetto di ricerca PISTA, sul comfort psico-fisico degli utenti del Percorso Nascita, di cui siamo co-finanziatori insieme all' Azienda USL Toscana Sud Est e Regione Toscana.La ricerca, cofinanziata da Regione Toscana, USL Toscana Sud Est e la start-up DU IT, si inserisce all’interno degli obiettivi di ricerca internazionali legati alle “Tecnologie per gli ambienti di vita” e promuove la progettazione integrata degli spazi per la coppia, la donna e il bambino all’interno delle strutture sanitarie in rapporto al percorso materno-infantile, con un focus sugli spazi della nascita. Attraverso un approccio legato al comfort psico-fisico degli utenti del Percorso Nascita, il progetto si pone l’obiettivo di sviluppare il prototipo di uno spazio sensoriale basato sulla gestione personalizzata secondo il profilo senso-percettivo dell’utente, prevedendo la sperimentazione di un caso pilota nel Presidio Ospedaliero di Grosseto e la valutazione degli effetti con il coinvolgimento degli utenti.Nei prossimi mesi la nostra ricercatrice Alessia Macchi inizierà la progettazione di un prototipo di spazio sensoriale ad-hoc per gli spazi della nascita dell'Ospedale di Grosseto!
duitfor, birth spaces, percorso nascita, progetto PISTA, ospedale grosseto, sensory environment, prototyping
1630
post-template-default,single,single-post,postid-1630,single-format-standard,ajax_updown_fade,page_not_loaded,, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,qode-theme-ver-7.7,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Il nuovo progetto P.I.S.T.A.

Progetto Inclusivo e Sviluppo di Tecnologie per gli spazi di Assistenza nel percorso materno-infantile

20 Nov Il nuovo progetto P.I.S.T.A.

Ad aprile abbiamo intrapreso insieme al Dipartimento di Architettura DIDA dell’Università di Firenze il progetto di ricerca PISTA, sul comfort psico-fisico degli utenti del Percorso Nascita, di cui siamo co-finanziatori insieme all’ Azienda USL Toscana Sud Est e Regione Toscana.

La ricerca, cofinanziata da Regione Toscana, USL Toscana Sud Est e la start-up DU IT, si inserisce all’interno degli obiettivi di ricerca internazionali legati alle “Tecnologie per gli ambienti di vita” e promuove la progettazione integrata degli spazi per la coppia, la donna e il bambino all’interno delle strutture sanitarie in rapporto al percorso materno-infantile, con un focus sugli spazi della nascita. Attraverso un approccio legato al comfort psico-fisico degli utenti del Percorso Nascita, il progetto si pone l’obiettivo di sviluppare il prototipo di uno spazio sensoriale basato sulla gestione personalizzata secondo il profilo senso-percettivo dell’utente, prevedendo la sperimentazione di un caso pilota nel Presidio Ospedaliero di Grosseto e la valutazione degli effetti con il coinvolgimento degli utenti.

Nei prossimi mesi la nostra ricercatrice Alessia Macchi inizierà la progettazione di un prototipo di spazio sensoriale ad-hoc per gli spazi della nascita dell’Ospedale di Grosseto!

approfondisci qui!