MinD – designing for people with dementia

Mind – Designing for People with Dementia, mindful self-empowerment and social engagement, è il progetto RISE – Ho2020 che ha selezionato DU IT per la partecipazione come startup innovativa impegnata nel campo della progettazione sensoriale per la demenza e la disabilità cognitiva. Il progetto mira al benessere psicosociale delle persone con demenza e allo sviluppo (o al mantenimento) delle relazioni sociali e si basa sul concetto di mindful design per sviluppare nuove soluzioni abilitanti relative al contesto ambientale o ad oggetti e devices da indossare e portare con sé.

DU IT ha lavorato su MinD dal 2017, entrando nell partnership dopo la conclusione della fase di raccolta dati, supportando il team nella fase vera e propria di progettazione, a cui sono seguite la fase di test e validazione e infine quella di sintesi e diffusione dei risultati, concludendo il progetto nel 2020, ma continuando la collaborazione all’interno del MinD Network, che si sta sempre più espandendo. 

Il gruppo interdisciplinare di MinD ha visto la partecipazione di 18 organizzazioni e 8 paesi (Connect), composte da 9 università, 1 istituzione sanitaria, 4 compagnie di design e ITC (Interact) e ovviamente delle persone con demenza (Empathise): University of Wolverhampton (UK) (Coordinatori); Nottinghamshire Healthcare NHS Trust (UK); Alzheimer Europe ASBL (LU); Université du Luxembourg (LU); Universiteit Twente (NL); Zorggroep Sint Maarten (NL); Panton BV (NL); Technische Universitaet Dresden (DE); Alexianer St. Hedwig Kliniken Berlin GmbH (DE); Fundació Eurecat (ES); Picharchitects (ES); Fundación INTRAS (ES); Queensland University of Technology (Australia); Universitat Politècnica de Catalunya (ES); DU IT srl, (IT). 

Alcuni tra i risultati prodotti:

– un gioco da tavolo di narrazione This is Me, per esplorare la tua vita e quella degli altri in un ambiente conviviale ed equo, riflettendo su esperienze passate, sentimenti attuali e desideri futuri con la famiglia e gli amici. This is Me mira ad aiutare le persone a rimettersi a fuoco dopo la diagnosi di demenza, ad assumere un atteggiamento positivo e a gestire la propria vita con fiducia.

– un booklet Living the Life, che parla di come puoi prenderti cura di te stesso. Prende la forma di un booklet riflessivo (Vivere la vita), integrato da una card (Una passeggiata intorno a me stesso) con una serie di sei semplici esercizi di consapevolezza per aiutare con il rilassamento e la riflessione, offrendo consigli su come coltivare un atteggiamento consapevole ed emozioni positive nella vita di tutti i giorni per aiutare ad affrontarla in modo costruttivo. Ha inoltre diverse sezioni relative a come convivere bene con i problemi di memoria, la salute e il benessere.

– Let’s meet up! (Incontriamoci!), un sistema elettronico ibrido, che combina giochi da tavolo tradizionali e funzionalità digitali, per facilitare e mantenere l’impegno sociale per le persone affette da demenza. Consente di rimanere in contatto con i propri cari e di rimanere socialmente e fisicamente attive organizzando attività congiunte per se stesse attraverso un’interfaccia tangibile semplice e intuitiva.

Sono state inoltre pubblicate Linee Guida e Raccomandazioni sul Design e tanto altro ancora…

Facebook
Twitter
LinkedIn

Leggi altri articoli a riguardo ...